Una partnership universitaria tra Bologna e Gaza per trattare le acque reflue ed utilizzarle per scopi agricoli nella Striscia

Gerusalemme, Dicembre 2019 – Importanti risultati emergono dalle conclusioni della missione
che esperti provenienti dalla Striscia di Gaza hanno recentemente condotto in Italia, realizzata
nel quadro del progetto finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo e
implementato da Overseas “Riuso delle acque reflue trattate a scopo agricolo nel Distretto di
Al-Mawasi, Governatorato di Rafah, Gaza”.

L’iniziativa prevede l’installazione di un sistema di filtraggio e trattamento delle acque reflue
per utilizzarle a scopo agricolo, aumentando la disponibilità e la qualità dell’acqua, riducendone
gli inquinanti ed ovviando alla cronica carenza tecnologica ed energetica che affligge la Striscia.
Parallelamente, le attività di progetto prevedono l’introduzione di tecniche innovative di
irrigazione e coltivazione, la riabilitazione di serre e l’adozione di sistemi di coltivazione
idroponica. A questo si aggiunge la formazione del personale tecnico riguardo l’uso delle acque
reflue e i nuovi sistemi di coltivazione trasferiti.

La missione si è svolta dal 3 al 10 Novembre ed ha visto la partecipazione dei partner locali
UAWC (Union of Agricultural Work Committees) ed UCAS (University College of Applied
Sciences) di Gaza City, che hanno potuto conoscere le realtà italiane, accademiche ed
imprenditoriali, che si occupano di riciclo, trattamento acque reflue, green economy e
agricoltura urbana. Il coordinamento di Overseas Onlus e del DICAM – Dipartimento di
ingegneria civile, chimica ambientale e dei materiali dell’Università degli Studi di Bologna ha
consentito il confronto tra le conoscenze e le pratiche acquisite durante le attività di progetto e
le strutture e le procedure attive in Italia in materia di acque reflue.

A conclusione delle attività accademiche, è stata possibile la realizzazione di una lezione
condivisa con la classe di studenti magistrali e PhD internazionali relativamente ai progetti di
Overseas nella Striscia di Gaza, con interventi dello staff UAWC ed UCAS ed un
approfondimento sull’impianto di trattamento finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *