Sostegno a distanza

Con il Progetto a Senhor do Bonfim (Brasile), nel 1990 Overseas ha iniziato a proporre il SOSTEGNO A DISTANZA, come forma di solidarietà.

La proposta di Sostegno a Distanza può assumere diverse modalità per entità del contributo o per durata dell’impegno perchè vogliamo adeguarci nel migliore dei modi alla cultura e alle condizioni del luogo dove viene attuato.
Tutte le proposte sono orientate a valorizzare la famiglia o, nel caso non sia in grado, a sostenerla attraverso altri soggetti della comunità alla quale appartiene, ad assicurare ai bambini e alle bambine un'alimentazione sana e adeguata, acqua potabile, l’accesso all'istruzione primaria e alle cure mediche.
Chiediamo a chi è disponibile di comunicarlo ai volontari dell’associazione per consentire di ricevere informazioni sull’utilizzo delle donazioni effettuate, sulle iniziative riguardanti i progetti di Sostegno a Distanza (incontri, viaggi di conoscenza, altri eventi) sulle attività svolte da Overseas e dai gruppi che condividono questa proposta.

I contributi per il Sostegno a Distanza elargiti da privati e imprese possono usufruire delle agevolazioni fiscali previste dalla legge, mediante conservazione dell’attestazione del versamento e in particolare:
a) deduzione dei contributi erogati in favore delle ONG idonee ai sensi
dell’art.28 della Legge 49/87 nella misura massima del 2% del reddito stesso (art.30 della Legge 49/87)
b) detrazioni di imposta, ai sensi del DPR 917/86 per erogazioni liberali a ONLUS.

Come donare

bonifici bancari sui conti:

  • Banco posta n° 11158417
  • Banca Popolare Etica IBAN: IT87E0501802400000000000029
  • BpeR banca IBAN: IT73G0538767061000000002465

In tutti i casi indicare il progetto a cui destinare la donazione.

/sites/default/files/files/MODULO ADESIONE SAD BOZZA.pdf

 

Adotta la Speranza (Brasile)

Mwembe Mutuma l’amore che unisce (Kenya)

Operazione Futuro di Speranza (India)

NOTA INFORMATIVA

Overseas ha aderito alle Linee guida per il sostegno a distanza di minori e giovani  emanate dalla ex Agenzia per il Terzo Settore che a seguito dell’entrata in vigore del Decreto Legge n. 16 del 2 marzo 2012 (art. 8 comma 23), convertito con modificazioni dalla Legge n. 44 del 26 aprile 2012, è stata soppressa e le sue funzioni trasferite al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.