Sostegno al LAFTI (Tamil Nadu)

Il LAFTI è un movimento gandhiano di braccianti agricoli senza terra (i cosiddetti fuori casta o intoccabili) che opera nei villaggi più poveri dello stato del Tamil Nadu, guidato dai suoi fondatori Jaganatthan e la moglie Krishnammal, discepoli di Gandhi.
Il LAFTI opera in centinaia di villaggi di intoccabili, che generalmente sorgono lontani dalle città e dalle vie di comunicazione. I fuori casta vivono in capanne di paglia e fango, lavorando alle dipendenze dei grandi proprietari terrieri per un salario a volte insufficiente al mantenimento della famiglia. La lotta per la sopravvivenza è davvero quotidiana e la violazione dei diritti dei fuori casta è una consuetudine.

Lo scopo del LAFTI è promozione di un modello alternativo di sviluppo basato sul locale, l’agricoltura e l’artigianato, che mira a dare potere alle comunità attraverso la costituzione delle Assemblee di Villaggio, creando scuole per bambini e per adulti, lavorando su programmi specificatamente rivolti alle donne, per raggiungere l'autonomia economica e sociale delle stesse comunità.

AZIONI

  • Recupero delle terre incolte possedute dai latifondisti o dai templi e successiva distribuzione delle terre parcellizzate ai braccianti agricoli senza terra intestatando la proprietà alle donne
  • Produzione di mattoni e costruzione di case in mattoni per i senza terra, con la collaborazione fattiva dei membri delle famiglie beneficiarie
  • Sostegno alle attività agricole attraverso la distribuzione di capi di bestiame (fondi di rotazione)
  • Formazione delle donne volta alla promozione di attività artigianali generatrici di reddito
  • Formazione di muratori e carpentieri
  • Organizzazione dei villaggi su base comunitaria e formazione dei leaders di villaggio
  • Sensibilizzazione ai fini della lotta contro le bevande alcoliche illecite e contro l’alcoolismo
  • Lotta nonviolenta per liberare le terre dall’allevamento di gamberetti delle multinazionali che stanno salinizzando,  inquinando e rendendo improduttiva la terra coltivabile
  • Gestione di ostelli per i figli degli intoccabili al fine di consentire loro di ricevere un adeguata istruzione.

Ultime novità

krishnammal
Nel 1969 eravamo in Tanjavur, un’area d’oro, una grande area composta da Tanjavur e Trivarur e Nagapattinam.
La terra ai lavoratori è il cuore e la priorità di LAFTI per il diritto all’esistenza. Jagannathan e Krishnammal continuano a negoziare con i latifondisti e coltivatori delle terre dei templi per acquisire e dare terra ai poveri senza terra attraverso adeguate procedure. LAFTI organizza seminari e conferenze al distretto per alzare il livello di consapevolezza tra la popolazione per resistere all’enorme ingiustizia esistente nella società, costruendo solidarietà  e dando forza al movimento.
Krishnammal dice: Dare la terra significa dare un mezzo di sostentamento ma una vera casa è un simbolo, significa aver guadagnato una vita. Una casa è come le radici nella terra. Sono incisive e profonde parole di Krishammal, alla base di un altro dei punti forti della sua lotta, ovvero di aiutare i poveri ad avere una casa decente con le attrezzature necessarie.