POSIZIONE APERTA: Esperto attività di sensibilizzazione e formazione - Palestina

Nursham 1

Figura richiesta:  Esperto attività di sensibilizzazione e formazione

Destinazione:  Territori Palestinesi Occupati (OpTi) – West Bank

Ufficio di Progetto: Tulkarem – Gerusalemme Est

Settori/Aree di Intervento: acqua, ambiente, territorio, gestione risorse naturali, cambiamenti climatici.

Durata contratto: 12 mesi

DESCRIZIONE DEL CONTESTO: Il progetto di emergenza “Approccio integrato per una migliore gestione dei rifiuti, sensibilizzazione ambientale ed educazione ad un’alimentazione sana per i rifugiati dei campi di Nur Shams e Tulkarem” (AID 11264) sarà realizzato da Cesvi in consorzio con Overseas Onlus ed è finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) – Ufficio di Gerusalemme. ll progetto prevede il miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie della popolazione dei campi di Nur Shams e Tulkarem, rafforzando la gestione integrata dei rifiuti, consolidando il sistema di raccolta rifiuti nei campi target ed accrescendo la sensibilizzazione sulla tutela dell’ambiente e del territorio.

 

Compiti e responsabilità:  l’esperto delle attività di sensibilizzazione e formazione sarà il responsabile generale del coordinamento, implementazione e gestione delle attività di sensibilizzazione e di awareness, in collaborazione con i partner internazionali e locali, assicurando il raggiungimento degli obiettivi di progetto e l’aderenza ai principi fondamentali di cooperazione allo sviluppo.

Si opererà in modo particolare presso le scuole e le associazioni dei 2 campi profughi per: la riattivazione dei club ambientali scolastici; la realizzazione di orti urbani; la riqualificazione di alcuni spazi (tetti) dei campi; tramite cicli di formazione e campagne di sensibilizzazione destinate alla popolazione.

 

In particolare sarà responsabile di:

1. Coordinamento e monitoraggio generale del progetto. In particolare collabora alla preparazione:

a) Verbali relativi agli incontri di rilievo con donor, partner di progetto e altri interlocutori istituzionali relativamente alla componente di awareness.

b) Report intermedi e finale richiesti dal donor (coordinandosi con la sede Italia);

c) Invio documenti, studi articoli e quant’altro materiale informativo che consenta alla sede di approfondire la conoscenza dei luoghi di progetto e del paese anche al fine delle azioni di advocacy previste da progetto;

d) curare i rapporti con tutte le controparti e attori locali coinvolti, per la realizzazione delle specifiche componenti.

Nello specifico l’esperto delle attività di sensibilizzazione e formazione dovrà coordinarsi con Cesvi nella gestione: delle comunicazioni interne ed esterne, degli acquisti e dell'amministrazione e generale per la realizzazione delle attività.

2. Amministrazione. Nello specifico:

a. Previsione di spesa bimestrale da aggiornare su base mensile;

b. Contabilità mensile (cassa e banca), riconciliazione saldi;

c. Controllo conformità pezze giustificative sia per spese sostenute dall’organismo che dai partner di progetto;

d. Invio della suddetta documentazione alla sede Italia con scadenza mensile.

3. Coordinare l’operato del personale locale di propria competenza, in particolare:

a. Ne segue l’attività quotidiana sul campo;

b. garantisce che tutto lo staff sia edotto sugli obiettivi, risultati e strategia di implementazione del progetto, sulla strategia della ONG e del donatore.

4. Coordinamento con il partner/ I partner locali in tutte le fasi di implementazione del progetto per la selezione dei beneficiari, distribuzione materiali (organizzazione della logistica), tender per gli acquisti secondo le procedure del donor ed interne ad Overseas.

5. Curare e seguire le relazioni in loco con il donor in coordinamento con il capofila di progetto.

6. Tenere informati circa le attività progettuali i diversi soggetti istituzionali ed i possibili stakeholders.

7. Stabilire e curare rapporti con le altre organizzazioni presenti in loco al fine di evitare duplicazioni d’interventi e verificare le possibili sinergie.

8. Riferire puntualmente circa le questioni progettuali – amministrative al Country Representative o al Desk Italia al fine di concordare le eventuali modifiche.

9. Organizzare le missioni in loco dei responsabili di Overseas HQ dei consulenti internazionali per lo svolgimento di missioni e/o attività specifiche.

10. Costruire e tenere aggiornato un archivio con documenti di progetto/informativi e gestire la corrsipondenza progettuale.

11. Seguire gli aspetti logistici richiesti dal progetto e di sicurezza, come valutazione dei rischi, visti di ingresso del personale espatriato, coordinandosi con il Country Representative Overseas.

 

Requisiti minimi:

  • Laurea attinente al settore di intervento (preferibilmente Scienze Sociali, Antropologiche, Politiche e/o affini);
  • Almeno 2 anni di esperienza nel settore della cooperazione internazionale, specialmente nelle attività di sensibilizzazione e formazione;
  • Esperienza pregressa in contesti di crisi e emergenza, preferibilmente in Palestina;
  • Conoscenza pregressa o esperienza pregressa nell'area di intervento specialmente del contesto operativo dei campi profughi in Palestina, capacità di gestire situazione di estrema emergenza, conoscenza dei sistemi di coordinamento in caso di necessità di evacuazione dall’area di lavoro;
  • Buona conoscenza e comprovata esperienza dei processi di gestione finanziaria e operativa di progetti di emergenza;
  • Comprovata conoscenza delle procedure del Donor (AICS);
  • Comprovate competenze informatiche (pacchetto Office);
  • Ottima conoscenza della lingua inglese (scritta e parlata); sarà titolo preferenziale la conoscenza della lingua araba;

Partenza:  settembre 2018
Per inviare la propria candidatura: mandare CV in inglese (con l’indicazione di tre referenze) e lettera motivazionale in inglese a selezione@overseas-onlus.org .

Oggetto: Esperto attività di sensibilizzazione e formazione – AID 11264 Palestina

Scadenza ricezione candidature: 12/08/2018

I candidati pre - selezionati per un colloquio saranno contattati per il suo svolgimento in via preferenziale presso la sede di Overseas a Spilamberto (MO). Per coloro che risiedono all’estero, il colloquio si svolgerà via skype.