Operazione Futuro di Speranza (Tamil Nadu)

L’Operazione Futuro di Speranza è un progetto di Sostegno a Distanza promosso insieme al Gruppo 1% di Sestola e al movimento indiano Land for Tillers Freedom impegnato nel dare terra e dignità ai braccianti e alle donne più povere e senza diritti – gli intoccabili - dello stato del Tamil Nadu, con metodi di lotta nonviolenta. Il LAFTI è stato fondato nel 1981 da Krishnammal e Jagannathan, seguaci del Mahatma M.K.Gandhi ai quali è stato conferito il riconoscimento del Right Live Li Hood Award 2008 (il cosiddetto Nobel alternativo).

I bambini e le bambine sono segnalati e assistiti dagli operatori del LAFTI e accompagnati in un programma scolastico che prevede l’inserimento in una scuola pubblica primaria di buon livello e il mantenimento di ciò di cui hanno bisogno.

Con questa proposta di Sostegno a Distanza sono coinvolti ogni anno 200 bambini e ragazzi. Se le famiglie vivono distanti dalla scuola, i bambini e le bambine sono ospitati durante il periodo della frequenza scolastica in tre residenze educative predisposte e gestite dal LAFTI, le Sarvodaya Children’s Home condotte secondo i principi gandhiani del Sarvodaya, cioè “il benessere per tutti”.


Con il Sostegno a Distanza possiamo conoscere uno di questi volti, impararne il nome, sorridergli e aiutarlo a costruire un futuro sereno e dignitoso, rispettando la diversità culturale e le scelte educative della famiglia.

 

Sostieni un bambino a distanza!

Ultime novità

5X1000INDIA
Una volontaria è appena rientrata dall'India dove ha visitato gli ostelli dell'Operazione Futuro di Speranza gestito dal LAFTI. Sono 200 i bambini del progetto ma quelli ospitati sono molto di più, perché Amma raccoglie continuamente bambini bisognosi per dare un tetto, cibo e istruzione. Con il tuo 5x1000 puoi aiutare questi bambini a costuire un futuro di speranza.
ostelloindia
L'INDIA CHE HO CONOSCIUTO di Nadia Faè   Avevo pensato a tutto, nello zaino non mancava nulla!Ma qualcosa mancava…l’esperienza e il contatto con quella cultura che tanto mi affascinava… Appena scesa dall’aereo ricordo odore di muffa, temperatura calda e molta umidità e tutto molto spoglio all’interno dell’areoporto di Chennay (Madras).
ragazzeosotello
STORIE RACCONTATE DA POONGOTHAI (responsabile degli ostelli)   VINOLIYA Arrivò all’ostello quando andava in terza elementare, nove anni fa. Krishnammal (Amma) andò nel suo villaggio per distribuire terre ai contadini. Incontrò la mamma di Vinoliya e le diede un lavoro presso il LAFTI come cuoca. Vinoliya aveva tre anni quando suo papà morì.
Milenaindia
Milena e Davide ci hanno inviato una breve relazione del loro viaggio nel Tamil Nadu...questo il loro racconto: