La casa di Laura (Bomet)

La Mosop School  nasce nel 1998, come scuola di villaggio, fondata da un maestro e pastore protestante di origine locale, Mr. Bet, e opera come scuola formalmente registrata presso il ministero dell’Istruzione Keniano dal 1999. Da subito l’ispirazione della scuola si caratterizza come quella di una struttura a forte vocazione di accoglienza e sostegno per gli orfani.
Si tratta infatti di una normale Boarding School (scuola con strutture residenziali) per i bambini dei villaggi circostanti che la frequentano pagandone la retta. In questo modo sin dalla sua prima apertura Mr. Bet è riuscito a sostenere le spese per la completa assistenza di un numero sempre più alto di orfani: dai primi 12 nel 1999 ai 96 attuali.
Tutti gli orfani presenti nella Mosop School - Casa di Laura sono orfani che provengono da contesti estremamente poveri o con gravi problemi. La scuola accoglie solo quegli orfani la cui morte dei genitori sia attestata da certificato di morte e la cui condizione di povertà assoluta e impossibilita’ di sostegno da parte dei parenti più stretti venga espressamente garantita dal capo e dagli anziani del villaggio di provenienza. Spesso e’ la chiesa locale che indica i casi più bisognosi. Alcuni degli orfani necessitano di cure mediche permanenti: bimbi mutilati (gambe o braccia); bimbi con ustioni gravi e diffuse (procuratesi prima di arrivare alla Mosop per lo stato di abbandono in cui si trovavano a vivere).
Dal loro ingresso nella casa/scuola i bambini ricevono cure mediche, parentali, alimentazione ed istruzione adeguata. Le domande di ammissione sono sempre in aumento. Al di fuori della Mosop school – Casa di Laura, il destino di questi bimbi è di abbandono, vita sulla strada, o sfruttamento e violenza. Bet da loro tutto quello che può. Ma far fronte ai bisogni di quasi 100 bambini e ragazzi è un impegno enorme. Elena Zaccherini e Aldo Cera, gli amici che ci hanno fatto incontrare Mr. Bet, ricordano le sue prime parole quando lo conobbero, ospiti nella casa di fango dove viveva con la moglie e 5 degli orfani più piccoli orfani più piccoli (tutti sotto i 5 anni): “Dividiamo con loro quello che abbiamo e quello che non abbiamo”.

Ultime novità

5X1000KENYA
La Mosop School, in Kenya da anni accoglie bambini orfani, dando a loro una famiglia, una scuola, e le attenzioni di cui hanno bisogno. E dal 2009 ospita i volontari di Overseas che vogliono mettersi in gioco, conoscere l'Africa da vicino, contribuire all'educazione dei bambini e ai lavori della fattoria annessa.   Per avere maggiori infomazioni sulle agevolazioni fiscali visitate il nostro sito.
erodoto2011-painting
Sono rientrati dal Kenya i protagonisti del progetto "In Viaggio con Erodoto". 12 giovani provenienti da varie parti d'Italia hanno vissuto 3 settimane nei progetti sostenuti da Overseas in Kenya: - KIVULI NDOGO, un centro diurno che accoglie un gruppo di bambini di strada della povera baraccopoli di Kawangware (alla periferia di Nairobi) e svolge attività di educazione informale - MOSOP SCHOOL, una casa famiglia che sorge nel distretto agricolo di Bomet ed accoglie bambini orfani, garantendo loro una famiglia e una scuola
giochi africani.jpg
Oggi compie gli anni un tuo amico? ti hanno invitato ad una festa di laurea? la vostra azienda vuole dedicare un pensiero originale a dipendenti e clienti? Al nostro AFRICAN SHOP puoi trovare oggetti di artigianato che fanno al caso tuo! Borse, orecchini, portafogli, statuette in legno, magliette, specchietti tascabili e tante idee ancora..
campo overseas 2010 475.jpg
"Se vuoi arrivare primo, corri da solo; se vuoi arrivare lontano, cammina insieme". Dice così un proverbio del Kenya, nel quale ci piace riconoscerci. L'anno che si è appena concluso, il 2010, è stato sicuramente un anno difficile; ma grazie alle persone che in tutta Italia ogni giorno camminano con noi, la nostra presenza in Kenya è proseguita, e non abbiamo mai perso di vista o ridotto il nostro impegno principale, quello a favore dei ragazzi che vivono in strada e nelle prigioni di Nairobi.