Inizia la formazione agricola a Gaza

52550242_2300143283598805_358538780333834240_n.jpg

Nell’ambito del progetto “Riuso delle acque reflue trattate a scopo agricolo nel distretto di Al-Mawasi - Governatorato di Rafah, Striscia di Gaza”, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, sono partite le attività di formazione per agricoltori!

 

I formatori sono tecnici esperti del UAWC – Union of the Agricultural Work Committee Association, controparte locale del progetto e partner di lunga durata di Overseas nella Striscia.

Il progetto prevede, nell’arco dei tre anni di svolgimento, la riabilitazione di 15 serre, e alcuni dei 14 agricoltori che partecipano ora alla formazione, provenienti dalla zona di Rafah, saranno i beneficiari di questi interventi.

In vista della riabilitazione di queste serre, è stata costruita una serra idroponica pilota presso il centro di sperimentazione e formazione UAWC a Khan Younis, e per questo è il luogo migliore per ospitare i training.

Il ciclo formativo di 5 incontri, infatti, mira a fornire competenze tecniche per la gestione di colture idroponiche, affinchè ogni agricoltore le possa poi replicare e gestire efficacemente presso le proprie strutture.

Guarda altre FOTO nella Galleria!

L’attività si inserisce nell’intervento generale previsto dal progetto: sostenere un' agricoltura sostenibile e la sicurezza alimentare attraverso l'uso di nuove tecnologie in una logica di riuso e risparmio della risorsa idrica, con l’obiettivo di rivitalizzare il comparto agricolo, stimolando la diversificazione produttiva e l'accesso al mercato.